Lean coaching matrice X

Una competenza essenziale
per ogni trasformazione Lean!

Lean coaching KATA PDCA cicli

Trasferire la capacità
di migliorare continuamente

Lean Coaching revisione dei risultati

Creare le competenze del Leadership
per rendere la Lean una parte integrante!

Lean Coaching per rendere Lean parte della cultura aziendale

Può accadere che i miglioramenti non vadano avanti e che gli errori ritornino. Può anche accadere di aver implementato tutti gli strumenti Lean, ma l’organizzazione non impara strutturalmente. Questi sono sintomi su quali il Lean Coaching può dare un’importante risposta.

Per CRAFT Lean Management il Lean coaching è una competenza essenziale che viene utilizzata durante tutte le fasi di una trasformazione Lean, sia a livello individuale che di team, per migliorare lo sviluppo Lean, la performance e le competenze della leadership e per rendere la cultura Lean parte integrante della cultura aziendale.

Il nostro obiettivo finale è trasferire all’organizzazione la capacità di migliorare continuamente il valore per il cliente e il flusso dei processi per portarla al successo. Preferiamo non fornire soluzioni già pronte, ma trasferire all’organizzazione il metodo per trovarle da soli, in modo che l’organizzazione possa imparare continuamente.

Modello Lean Leadership

Negli anni ’90 tante aziende hanno iniziato un percorso di miglioramento dei processi, ispirato al modello giapponese. L’applicazione della Lean si è concretizzata perlopiù nell’utilizzo un armamentario di strumenti. Per tanti anni si è cercato di raggiungere la perfezione operativa, imparando dai propri errori, e cercando di migliorare continuamente.

Oggi giorno si è capito che solo gli strumenti non fanno una grossa differenza senza le persone giuste per applicarli, mantenerli e migliorarli. Per tale motivo la Lean Leadership è considerata una parte significativa della trasformazione Lean.

Il modello di sviluppo della Lean Leadership, dal nuovissimo libro del Dott. Jeffrey K. Liker: Creating Lean Leaders on all levels, ci fornisce uno schema chiaro e preciso dei valori e di come si deve comporatare un vero Lean Leader.

In linea con lo sviluppo recente della Lean Leadership, Mike Rother, co-autore del libro: Learning to See, ha sviluppato un modello pratico che evidenzia le soft skill di un vero Lean Leader. Il Lean Leader deve vivere con i suoi collaboratori l’errore come un’opportunità di miglioramento e evitare l’istinto naturale di saltare direttamente alle soluzioni senza conoscere le condizioni che anno creato l’errore stesso.

Kata coaching routine

Applicando la Kata Coaching Routine si creano le basi per un’organizzazione protesa a migliorare continuamente il valore per il cliente e il flusso dei processi e a imparare costantemente. Questo significa che a tutti i livelli organizzativi si cerca di migliorare giorno dopo giorno per raggiungere i risultati di business prefissati.

Per far sì che questo accada la Leadership assume un ruolo cruciale in quanto non solo deve dare l’esempio nel cercare di migliorare sempre, ma deve anche eccellere nell’utilizzo della Kata Coaching Routine.

La Kata coching routine si basa sulla ripetizione a dir poco maniacale di 5 domande potenti:

  1. Quale è la Condizione Obiettivo?
  2. Quele è la Condizione Attuale ora?
  3. Quali ostacoli credi ora ti impedisconano di raggiungere la condizione obiettivo? Qual ostacolo vuoi affrontare ora?
  4. Qual è il tuo prossimo esperimento? Che cosa ti aspetti di ottenere?
  5. Quando possiamo andare a vedere che cosa hai appreso da questo esperimento?
Lean Coaching Kata Le Cinque 5 Domande

Struttura di revisione

Le aziende Lean sono estremamente efficace nell’esecuzione della loro strategia. Il motivo principale per questo sta nell’armonizzazione dell’azienda e i brevi cicli di revisione dei risultati intermedi.

La base del successo viene creato durante il processo di Hoshin Kanri, quando gli obiettivi strategici vengono tradotti in obiettivi a ogni livello manageriale e in progetti di miglioramento al livello operativo. Questo crea un allineamento forte nell’azienda e un contesto in cui tutti sanno come contribuire agli obiettivi dell’azienda.

Durante l’anno, in cicli brevi, i risultati intermedi vengono seguiti con precisione. Funziona come feedback intermedio per capire se la tattica dell’azienda porta i risultati richiesti. Oltre la consapevolezza, quest’informazione porta anche l’opportunità di cambiare marcia, cioè cambiare tattica, nel caso che i risultati intermedi non dovessero essere in linea con le aspettative.

Duranti i cicli di revisione L’A3 viene costantemente aggiornata e diventa strumento essenziale per le sessioni di coaching.

Lean coaching modello revisione risultati

Hai già iniziato con la Lean, ma non sai quale èd il prossimo passo? 

Offriamo la possibilità di un Lean assessment gratis. Contattaci per maggiori informazioni.

I nostri clienti